7 modi per risparmiare energia in casa e avere bollette più leggere

7 modi per risparmiare energia in casa

Negli ultimi anni i costi delle bollette hanno subito pesanti aumenti per le famiglie.

Il costo dell’energia elettrica è dunque destinato ad incidere sempre di più, sul bilancio delle famiglie italiane.

Come si può risparmiare energia e a pagare bollette più leggere? 

Tutto ciò è possibile, nel momento in cui in casa si inizi ad adottare comportamenti più sensibili al risparmio energetico, ecosostenibili e rispettosi per l’ambiente e il portafoglio.

Bisogna soltanto stare più attenti ed utilizzare piccoli accorgimenti nella vita di tutti i giorni per ottenere un sensibile calo del costo della bolletta energetica; ed inoltre scegliere con cautela la giusta tariffa energetica in base alle proprie esigenze.

Ecco 7 modi per risparmiare energia in casa

  1. Utilizzare lampade ad alta efficienza energetica. Sono lampade che hanno la stessa luminosità di quelle tradizionali, costano un pochettino in più ma permettono un risparmio in bolletta dell’80%. 
  2. Effettuare lavaggi in lavatrice a pieno carico e di sera. Le fasce orarie dove si risparmia di più energia sono quelle serali e notturne, è per questo che è consigliabile utilizzare la maggior parte degli elettrodomestici compresa la lavatrice nella fascia oraria (F2) che va dalle 19 alle 8 del mattino seguente e durante il weekend e nei giorni festivi (F3). 
  3. Spegnere gli apparecchi elettrici che non si stanno utilizzando. La funzione stand by di televisione, radio, playstation, lettore dvd, stampante, caricabatterie del cellulare o del pc e di tutti gli apparecchi che non utilizziamo, influisce e non di poco sul costo in bolletta a fine anno. Consigliamo di spegnere gli apparecchi che non si utilizzano di frequente o di ovviare con l’uso di una ciabatta elettrica che spenga contemporaneamente più elettrodomestici. Ce ne sono di alcuni tipi che sono addirittura programmabili e permettono l’auto spegnimento. 
  4. Avere un frigorifero adatto al fabbisogno familiare. Evitare modelli di frigorifero che vadano oltre le reali necessità della famiglia è molto importante per ridurre i consumi. Inoltre bisogna accertarsi di averlo posizionato in un angolo della casa che non sia troppo vicino ad una fonte di calore che possa ridurne l’efficienza. 
  5. Per cotture lunghe utilizzare pentole a pressione. Questo tipo di pentole sono capaci di dimezzare i tempi di cottura e quindi anche gli sprechi di energia. Inoltre è consigliabile utilizzare sempre i coperchi delle padelle per evitare dispersioni di calore. 
  6. Sfruttare l’ Isolamento termico della casa. Una casa isolata ha dispersioni termiche ridotte e di conseguenza anche i costi delle bollette per il riscaldamento o il condizionamento. Isolando le pareti esterne, le coperture e le finestre si possono ridurre di molto i consumi energetici della casa. 
  7. Tenere aperto il rubinetto dell’acqua solo per il tempo necessario. Gesti quotidiani come lavarsi i denti o farsi la doccia possono portare enormi sprechi d’acqua per lunghi periodi, a causa dell’ inutile abitudine di lasciare aperto il getto dell’acqua. E’ sufficiente invece, aprire il rubinetto dell’acqua soltanto per il tempo necessario a risciacquarsi e utilizzare miscelatori d’aria nei rubinetti e nelle docce. Questi riduttori di flusso, sono in grado di miscelare l’acqua in uscita con l’aria, senza farci percepire alcuna differenza di utilizzo con un conseguente risparmio in bolletta.

 Risparmiare energia fa bene all’ambiente e anche al portafoglio! Ti sono sembrati utili i nostri consigli su come risparmiare energia in casa e ridurre i costi delle bollette? Tu ne adotti già qualcuno? Intanto per iniziare a risparmiare

## SCOPRI LE MIGLIORI TARIFFE DI ENERGIA ##